Carte degli Angeli e Tarocchi

Le Carte e i Tarocchi sono solo strumenti
per capire meglio noi stessi e ciò che ci circonda.
Come le usi dipende da te.

I Tarocchi e le Carte in generale sono spesso considerate qualcosa di oscuro e pericoloso e spesso le associamo a personaggi pittoreschi e poco raccomandabili. Ed è vero che queste persone esistono e che è bene diffidare. Ma stiamo parlando di persone, non dei Tarocchi in sè che sono invece uno strumento potente che ci può dare un valido aiuto nella nostra vita quotidiana.

Questo è possibile nel momento in cui ci avviciniamo ai Tarocchi tenendo ben presente che non sono una bacchetta magica che risolve i nostri problemi dicendoci cosa accadrà domani o cosa dobbiamo fare o non fare. 

Essi possono aiutarci a capire e a vedere meglio cosa sta succedendo adesso nella nostra vita, le opportunità, gli ostacoli e le risorse abbiamo a disposizione. Ci possono dare dei suggerimenti e chiarire i nostri dubbi, ma saremo sempre noi a scegliere cosa fare e come farlo, perché solo noi possiamo agire concretamente nella nostra vita e creare le condizioni per ottenere quel cambiamento, migliorare una relazione o trovare un lavoro più soddisfacente.

VEDERE MEGLIO QUEL CHE C'è

I Tarocchi sono immagini universali in cui ognuno di noi si può riconoscere. Ci parlano di situazioni, stati d’animo, eventi e persone della nostra vita.

Sono uno strumento introspettivo e di consapevolezza.

Sono immagini evocative che ci aiutano a far emergere aspetti, meccanismi, emozioni e risorse di cui non abbiamo (ancora) consapevolezza. 

I Tarocchi sono uno strumento fantastico NON perché ci dicono cosa accadrà, ma per la loro capacità di gettare una luce dove (ancora) non abbiamo guardato e di chiarire i nostri dubbi, anche solo confermando qualcosa che già avevamo in mente.

PERCHè FARE UNA LETTURA

COME FUNZIONA UNA LETTURA

Quando ci avviciniamo alle carte è perché cerchiamo delle risposte. Il che significa che abbiamo una domanda (o più di una).  Partire da qui,  dal modo in cui formuliamo la domanda appunto è il primo, fondamentale, passo. Più la domanda è “ragionata” e pertinente, più le Carte daranno una risposta precisa e concretamente utile. 

Le domande hanno infatti un enorme potere esplorativo: ci spingono a fare luce in quegli angoli che di solito restano nell’ombra.

In base alla domanda, verrà proposta una stesa di carte e che poi “racconteranno” qualcosa. Non si tratta quindi di indovinare, ma di raccogliere gli spunti che arrivano dalle carte estratte e collegarli al vissuto del consultante che potrà trarre suggerimenti, consigli e chiarimenti.

Le letture possono durare 30 minuti, un’ora o anche di più, (a seconda delle esigenze) e possono essere svolte anche on line (con Zoom).  

Per informazioni cliccate sul pulsante per mandare una mail oppure chiamate il numero 340 7110876 (Cinzia).

ATTENZIONE: Le tecniche citate non intendono sostituirsi ai percorsi indicati dalla medicina ufficiale né sostituire alcun tipo di terapia psicologica. Possono invece rivelarsi molto efficaci come sostegno e integrazione a un percorso evolutivo personale.